Gio05252017

Last updateMer, 24 Mag 2017 5pm

Back Sei qui: Home Leggere e vedere Libri di settore Lo schiaffo di Don Milani

Libri di settore

Lo schiaffo di Don Milani

Lo schiaffo di  Don Milani

Piergiorgio Reggio
pp. 136
collana "Orizzonti"
casa editrice Il Margine, Trento 2014
isbn 978-88-6089-150-1

Lo "scandaloso" parroco della Lettera a una professoressa fa ancora discutere.

 

 

L'esperienza educativa vissuta da don Lorenzo Milani nel corso degli anni '60 rappresentò una provocazione profetica, uno schiaffo alle concezioni correnti di educazione, giustizia, politica e scuola. Ciò che avvenne a Barbiana espresse con evidenza la possibilità di educare come atto di giustizia e non di esclusione sociale. L'educazione come pratica della giustizia costituisce un "mito" educativo che ha alimentato – in questi decenni – tantissime iniziative, originali e ricche di significato. Il volume analizza e discute questo mito educativo che – se coltivato e continuamente reinventato – permette di affrontare sfide sociali ed educative nuove, in un mondo assai diverso da quello vissuto da don Milani. Lo schiaffo di don Milani è rivolto agli educatori e alle educatrici, ai genitori, ai giovani. Accompagna il lettore attraverso i luoghi dell'esperienza milaniana, in particolare Barbiana, e i temi che quell'esperienza affrontò: il potere della lingua, il valore della relazione educativa tra maestro e allievo, il senso della politica e della cittadinanza, il rapporto tra vita quotidiana e apprendimenti.
Il testo propone – in un linguaggio non specialistico – riflessioni derivanti da esperienze educative condotte sul campo nel corso di molti anni di lavoro sociale ed educativo.

L'autore è disponibile ad incontri con giovani, genitori, insegnanti, educatori...per confrontarsi sul tema "educazione, disuguaglianze, giustizia" a partire dall'esperiena educativa di don Milani trattata nel testo

Chi fosse interessato può scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vai al sito dell'editore per saperne di più