Sab06232018

Last updateSab, 02 Giu 2018 5am

Back Sei qui: Home Fondamentali Per approfondire Eventi CONVEGNO NAZIONALE 40 anni dopo la Legge Basaglia

Eventi

Flat View
Per Anno
Visuale mensile
Per Mese
Weekly View
Per Settimana
Daily View
Oggi
Search
Cerca
Scarica il file iCal
CONVEGNO NAZIONALE 40 anni dopo la Legge Basaglia
Image
 


CONVEGNO NAZIONALE
40 anni dopo la Legge Basaglia

10.11.12.13 maggio, Iseo (Bs)

Image

Il 13 maggio 2018 la legge voluta da Franco Basaglia compie 40 anni.
Una data storica non solo per la psichiatria, ma per tutto il lavoro sociale, educativo, di cura. Con la legge 180 prende infatti avvio un modo diverso, più civile e anche più efficace, di trattare le persone e le loro difficoltà.
Si apre una stagione di invenzioni e sperimentazioni sociali. Nascono i servizi territoriali, le prime cooperative sociali offrono opportunità di inserimento lavorativo, le relazioni di cura imparano a sostenere le persone nel riprendere in mano la propria vita.

Image

40 anni dopo, siamo chiamati a capire come proseguire quel cammino di invenzioni e sperimentazioni, capaci di scommettere sulle potenzialità dei soggetti e sulla forza inclusiva dei territori. 
L’impossibile può ancora diventare possibile? Come dare gambe a un lavoro sociale ed educativo fondato sulla partecipazione diretta degli interessati, sul coinvolgimento delle comunità locali, sulla rigenerazione di tessuti sociali, culturali, politici ed economici? 

Image

Non c’ è dubbio che di invenzioni e sperimentazioni sociali oggi ci sia un gran bisogno, in territori abitati da paure e solitudini che altro non sono, spesso, se non il rovescio di promesse di felicità negate. 
Il convegno vuole essere l’occasione per rilanciare una "grammatica del possibile" dentro i mondi che si prendono cura dell’umano: i servizi sociali e sanitari, la scuola e l’educazione, la politica e l’economia. Consapevoli, come ci ha insegnato Basaglia, che idee e azioni non possono essere disgiunte, che dietro al fare deve esserci un pensiero che di continuo si verifica e si aggiusta in un nuovo fare.

 

I RELATORI

Saranno presenti: 

Felice Addario, Raffaele Barone, Roberto Beneduce, Renato Bergamin, Roberto Bosio, Beppe Bruni, Roberto Camarlinghi, Corrado Cappa, Mimmo Castronuovo, Maurizio Colleoni, Francesco d’Angella, Nino De Mattia, Paolo di Paolo, Elisabetta Dodi, Thomas Emmenegger, Kean Etro, Luca Fazzi, Carlo Fenaroli, Massimo Folador, Stefano Galliani, Francesca Giarrè, Marco Goglio, Leopoldo Grosso,Roberto Legori, Ivo Lizzola, Michele Marmo, Andrea Materzanini, Mario Mazzoleni, Gino Mazzoli, Gabriele Meteri, Maria Nadotti, Franca Olivetti Manoukian,  Vittorio Palumbo, Serena Panico, Lara Ponti, Massimo Recalcati, Claudio Renzetti, Pina Ridente, Salvatore Rizzo, Giovanni Rossi, Benedetto Saraceno, Chiara Saraceno, Giovanni Soro, Fauro Testi, Epaminondas Thomos, Giuseppe Tibaldi, Davide Toffanin, Gisella Trincas, Marco Turco, Claudio Vavassori, Sara Vigani, Simona Vinci, Luigi Zoja, Ranieri Zuttion.

 

Il convegno è promosso e finanziato dal

CONSORZIO CASCINA CLARABELLA

in collaborazione con Animazione Sociale 


Cascina Clarabella – oltre ad essere una tipica cascina franciacortina – è un consorzio che raggruppa cooperative sociali di tipo A e B che si occupano di disabilità psichica e fisica.
Le cooperative di tipo A svolgono attività socio-sanitarie mentre quelle di tipo B svolgono attività produttive finalizzate alla creazione di posti di lavoro per persone svantaggiate.
Attraverso un’azione sinergica, il gruppo si occupa della persona disabile in ogni aspetto della sua vita: salute, lavoro, abitazione e socializzazione.

Image

Il programma dettagliato del convegno

sarà presto disponibile sui siti di 

 Animazione Sociale e  Consorzio Cascina Clarabella 

Luogo Brescia